Articoli

Il 27 novembre alle ore 16:00 ad Anguillara Sabazia in via Fosso Petroso, si terrà l’inaugurazione del CENTRO ANTIVIOLENZA, dedicato a Federica Mangiapelo.

Edance Method, grazie all’invito della vice sindaco e assessore alle politiche sociali e di genere del Comune di Anguillara Sabazia, Sara Galea, parteciperà all’evento. Il nostro intento è quello di sposare e sostenere pubblicamente la lotta contro la violenza sulle donne e sostenere il centro antiviolenza.

Il tema delicato della violenza sulle donne appartiene a tutti: non solo alle donne in quanto potenziali vittime, ma anche agli uomini in quanto esseri umani.

La tragedia  di Federica Mangiapelo trovata morta sulle sponde del lago nel 2012 turbò molto tutta la comunità.

La 16enne di Anguillara Sabazia non era “solo” l’ennesiama donna uccisa da un maschile completamente disarmonico e lontano dal concetto di vero uomo: era una ragazzina nel pieno della sua adolescenza.

Un’ età complessa e faticosa durante la quale si vive tutto al mille per mille, tutto è bianco o nero. Quella fase della vita  in cui ti ribelli, ma anche quella in cui credi ancora nei tuoi sogni, nel grande e primo  amore.

Ed è proprio vivendo questo primo amore che Federica ha perso la vita. Rendermi conto che  la violenza di un maschile perso e accecato e di un femminile incapace di scorgere quella natura brutale, si era realizzato anche nella vita di due ragazzini adolescenti, mi ha sconvolta.

Un segnale davvero forte per non essere colto da tutti e per non supportare il centro antiviolenza. Un alert importante per non impegnarsi fattivamente ad insegnare loro, non solo il rispetto per le donne, ma in generale il rispetto per il prossimo e ancor di più il rispetto per sé stessi.

In poche parole insegnare l’amore in tutte le sue forme.

Durante l’evento, insieme ai miei allievi, ballerini della compagnia di danza INVICTUS UNION, presenteremo una coreografia/storia, preparata con l’Edance Method.

Questo Metodo è uno strumento che offro alla lotta contro la violenza sulle donne, che denuncia questa realtà e invita le donne vittime a “tirare fuori” la loro voce.

La coreografia si intitolata “DON’T SHUT YOUR MOUTH, LET SHOUT YOU SOUL” (Non chiudere la bocca, lascia urlare la tua anima). Racconta la storia di un’adolescente, proprio come lo era Federica, alle prese con il primo amore, quell’amore che nessuno dimentica mai.

Nella storia il ragazzo di cui lei si innamora e che si presenta inizialmente così dolce e amorevole, si rivelerà essere poi brutale e rabbioso.

I due protagonisti sono circondati da altri ballerini che rappresenteranno le emozioni di lei e la rabbia/parte ombra di lui.

La coreografica/storia avrà un epilogo inaspettato, con il quale vogliamo lasciare il segno, inviando un messaggio forte e chiaro, che speriamo possa scuotere le anime e destare le menti.

Tua City Mag, sponsor ufficiciale di Edance Method, seguira l’innagurazione del Centro Antiviolenza Federica Mangiapelo.